Cerca

Iscriviti alla Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Azienda della Settimana: MAS, azienda biologica di Massimo Bergomas

 

 

 

Massimo Bergomas intraprende il suo percorso enoico iscrivendosi alla scuola di agraria. Terminati gli studi inizia subito a lavorare in campo ed affina le sue conoscenze apprendendo i trucchi del mestiere all’Azienda Abbazia di Rosazzo, dove lavora per diversi anni. L’Amore per il vino si fa grande e Massimo decide di acquistare i macchinari che l’azienda sostituisce, nulla di strano se non fosse che di filari da lavorare Massimo non ne aveva nemmeno uno; ma questi piccoli passi lo portarono a realizzare i suoi grandi obiettivi.

 

 

Il padre possedeva già un po’ di terra e di vigna, così poco a poco, iniziarono ad acquistare altri terreni in disuso per arrivare all’anno 2000 in cui la sua famiglia acquisisce la Villa del pittore Gino De Finetti. L’inizio dell’attività della nuova azienda è alle porte.

Inizia così la conversione dei terreni che ha rappresentato uno dei momenti più difficili, in quanto bisognava attendere tre anni per ‘purificare’ la terra ed iniziare a produrre ‘biologico’.

Oggi "MAS" è un'azienda riconosciuta dall'Istituto Mediterraneo di Certificazione che può contare su 7 ettari vitati più uno in zona Collio in attesa di conversione. Alla base della filosofia produttiva, c'è il desiderio di produrre vini buoni e sani, rispettando la terra e la vigna, senza l'utilizzo di discutibili trattamenti anticrittogamici, utilizzando solo concime proveniente da compost di produzione casalinga e trattamenti a base di zolfo e rame.

Fondamentale è l'equilibrio naturale del vigneto, un equilibrio che fa crescere l'autodifesa della vigna e dove anche insetti utili e microrganismi giocano un ruolo fondamentale per prevenire lo sviluppo di certe malattie. I vigneti sono ad alta densità di impianto e le potature curate nei minimi particolari in modo da permettere alle piante di dare il meglio di sé e una bassa resa per ceppo tutti indici indispensabili per ottenere prodotti di qualità elevata. Viene evitato qualsiasi trattamento "ambiguo" in cantina, anche se l'attuale disciplinare europeo presenta ancora delle lacune e permetterebbe qualche giochino di prestigio atto a migliorare il prodotto finale. Ma questa non è la filosofia di Massimo, lui vuole produrre vini buoni e naturali anche a costo di essere costretto in certe annate difficili a vedersi dimezzare il prodotto e per chi segue integralmente i dettami del biologico questo è sempre un rischio che può materializzarsi in annate irte di difficoltà. Attualmente la gamma dei vini prodotti comprende 5 monovitigni a cui si sono aggiunti due uvaggi, uno da uve rosse e l'altro da bianche. I monovitigni bianchi sono il TOCAI FRIULANO, il PINOT GRIGIO e il SAUVIGNON, mentre quelli rossi sono a base di MERLOT e CABERNET FRANC. Ultimi arrivati ad arricchire la preziosa gamma di casa Bergomas, il blend bianco denominato SHIRO (nome del cane di Massimo e Lucia e che in giapponese significa "bianco") e quello rosso denominato AKA che in giapponese significa "rosso".

(estratto dell'intervista su lavinium.com)

PINOT GRIGIO

VENDEMMIA E VINIFICAZIONE
6 settembre 2010_vendemmia ed immediata pressatura soffice delle uve non diraspate, raffreddamento e decantazione statica del mosto.
7 settembre 2010_travaso e avvio della fermentazione alcolica in contenitori di acciaio inox. Temperatura di fermentazione: dai 16°C ai 18°C.
20 settembre 2010_termine della fermentazione alcolica.
Affinamento sur lies [il vino rimane sulle fecce di fermentazione] fino al 18 maggio 2011.
18 maggio 2011_filtrazione.
30 maggio 2011_imbottigliamento.

DATI ANALITICI
Alcool: 13 % vol.
SO2 totale: 63 mg/l
Estratto secco: 16,4 g/l
Zuccheri residui: 1,6 g/l [secco]
Acidità totale: 5,0 g/l

MERLOT 2010

VENDEMMIA E VINIFICAZIONE
24 settembre 2010_vendemmia, diraspatura e pigiatura.
Fermentazione in serbatoi di acciaio inox.
Macerazione di 7 giorni con un delestage il secondo giorno e 2 rimontaggi quotidiani gli altri giorni.
1 ottobre 2010_svinatura.
20 ottobre 2010_termine della fermentazione alcolica e travaso.
7 aprile 2011_travaso.
20 maggio 2011_filltrazione.
30 maggio 2011_imbottigliamento.

DATI ANALITICI
Alcool: 13 % vol.
SO2 totale: 80 mg/l
Estratto secco: 22,90 g/l
Zuccheri residui: 4,2 g/l
Acidità totale: 6,60 g/l

CABERNET FRANC 2010

VENDEMMIA E VINIFICAZIONE
06 ottobre 2010_vendemmia, diraspatura delle uve e pigiatura. Successiva fermentazione in serbatoi di acciaio inox. Macerazione di 7 giorni durante i quali vengono effettuati i rimontaggi quotidiani.
13 ottobre 2010_svinatura.
20 ottobre 2010_termine della fermentazione alcolica e travaso.
20 maggio 2011_filtrazione.
30 maggio 2011_imbottigliamento.

DATI ANALITICI
Alcool: 12,30 % vol.
SO2 totale: 65 mg/l
Estratto secco: 22,8 g/l
Zuccheri residui: 3,4 g/l
Acidità totale: 6,44 g/l

La Promozione prevede uno SCONTO DEL 10% sui vini disponibili in negozio. Per accedere alla promozione inviare una mail a

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

oppure stampare la presente pagina e consegnarla in negozio .

 

 

 

 

Free Joomla! templates by AgeThemes
Salva
Cookies user prefences
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Analytics
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
Adform
Accetta
Rifiuta
Cookie tecnici
Cookie necessari per il corretto funzionamento del sito
Accetta
Rifiuta